+ IVA IVA INCLUSA

La Camera da letto: guida nella scelta dei colori

Fareke Tendenze 0 Commento/i 1444 visualizzazione/i

La camera da letto è una stanza particolare perché è considerata l’ambiente più intimo e personale della casa, quello dedicato alla sfera privata,  finalizzato ad attività legate al riposo e al relax. La scelta sbagliata del colore delle pareti nella camera da letto può avere ripercussioni anche sullo stato di benessere fisico e mentale del proprietario della casa, pertanto prima di decidere il colore delle pareti della camera da letto, e il tipo di arredamento da abbinare occorre avere qualche nozione di base su come scegliere i colori, e su quali influenze possono avere su chi vive gli ambienti. Le  finiture degli arredi e dei locali devono rispecchiare alcune caratteristiche che qui cerchiamo di sintetizzare.

La Camera da letto: guida nella scelta dei colori

Partiamo da un classico: il Grigio. Chi sceglie per la camera da letto i colori neutrali come il grigio non sbaglia mai. I grigi sono colori che trasmettono eleganza, che si possono accostare a colori di arredi di svariata tonalità, preferibilmente accesi, come ad esempio il giallo senape ( unica tonalità di giallo che ci consigliamo di proporre in una camera da letto ) in grado di conferire un tocco di modernità e freschezza. La neutralità del grigio infatti verrà compensata dagli inserti (magari una parete) vivaci del senape. Chi invece punta sull’eleganza ad alti livelli dovrebbe prediligere il griglio scuro., ideale per ambienti che vogliono trasmettere una classicità senza tempo. Nel primo caso Si consigliano arredi moderni, mentre se si vuole ottenere lo Stesso scopo e simili risultati ma con arredi più classici ( o addirittura antichi) consigliamo l’uso del tortora. 

Un colore gettonatissimo e che consigliamo anche noi è il Blu, un colore che nelle camere da letto favoriscono il relax e il riposo. I toni più scuri favoriscono un ambiente classico, toni più chiari ( sempre desaturati e tendenti al grigio) se si cerca un effetto più fresco .

Un colore insolito ma molto apprezzato ultimamente anche per le camere da letto è il Viola. La nuance che consigliamo sono o il viola melanzana o un viola chiaro, che potremmo definire “rosa Cipria”. Il primo è un colore molto acceso e va dosato in maniera attenta per non eccedere. Un sapiente utilizzo del viola scuro, smorzato da inserti bianchi conferirà all’ambiente preziosità, energia e accoglienza, ideale soprattutto per camere da letto di alberghi e bed & Breakfast. Anche nel caso del Rosa cipria il colore va accompagnato da arredi e inserti grigio chiaro o bianco. 

Il verde è in genere un colore sottovalutato e poco utilizzato per le camere da letto perché in grado di generare una forte energia percettiva se utilizzato in maniera impropria ( e che quindi potrebbe influenzare un cattivo sonno come quando si utilizzano colori come il rosso, il giallo o l’arancione). Tuttavia ci sentiamo di consigliarlo per effetti rilassanti (l’importante è utilizzare toni chiari come le nuance del muschio o della salvia). Toni di Verde più scuri invece sono consigliati il bottiglia e il petrolio. Il primo in grado di ottenere un ambiente più audace e avvolgente, il secondo per ottenere un ambiente più frizzante e giovane. In entrambe i casi attenzione: anche questi colori vanno dosati con attenzione, anch’essi smorzati con inserti e arredi chiari.  In particolare si potrebbe decidere di colorare una sola parete dell’ambiente, evitando quelle con finestre, prediligendo magari la testata del letto. 

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre